Search Hashtag & User

#Rome Instagram Story & Photos & Videos

Rome - 20.3m posts

Latest #Rome Posts

Advertisements

Advertisements

  • #sun eldest #son with #lunch in #Rome #큰아이 와 #로마 에서의 #일요일 #점심
  • #sun eldest #son with #lunch in #Rome #큰아이 와 #로마 에서의 #일요일 #점심
  •  0  0 1 hour ago

Advertisements

  • Art enables us to find ourselves and lose ourselves at the same time.
    _________
    Dimensions 120x80 cm
  • Art enables us to find ourselves and lose ourselves at the same time. 
_________
Dimensions 120x80 cm
  •  0  1 1 hour ago

Advertisements

  • Morning💗 #rome
  • Morning💗#rome
  •  2  0 1 hour ago

Advertisements

  • Approximate Area of Bangladesh if it had the Same Population Density of Mongolia.

    Source: @fanmaps
  • Approximate Area of Bangladesh if it had the Same Population Density of Mongolia.
●
Source: @fanmaps
  •  4  1 1 hour ago

Advertisements

  • "Quando l'ombra del telaio si disegnò sulle tendine era tra le sette e le otto del mattino, e fui di nuovo dentro il tempo, sentendo il ticchettio dell'orologio. Era quello del nonno e quando me lo diede il babbo disse: Quentin, eccoti il mausoleo di ogni speranza e desiderio; è molto probabile, purtroppo, che te ne serva anche tu per ottenere il reducto absurdum di ogni umana esperienza, che non farà per i tuoi bisogni individuali piú di quanto fece per i suoi o per quelli di suo padre. Non te lo do perché tu possa ricordarti del tempo, ma perché ogni tanto tu possa dimenticarlo per un attimo e non sprecare tutto il tuo fiato nel tentativo di vincerlo. Perché, disse, le battaglie non si vincono mai. Non si combattono nemmeno. L'uomo scopre, sul campo, solo la sua follia e disperazione, e la vittoria è un'illusione dei filosofi e degli stolti."
  • "Quando l'ombra del telaio si disegnò sulle tendine era tra le sette e le otto del mattino, e fui di nuovo dentro il tempo, sentendo il ticchettio dell'orologio. Era quello del nonno e quando me lo diede il babbo disse: Quentin, eccoti il mausoleo di ogni speranza e desiderio; è molto probabile, purtroppo, che te ne serva anche tu per ottenere il reducto absurdum di ogni umana esperienza, che non farà per i tuoi bisogni individuali piú di quanto fece per i suoi o per quelli di suo padre. Non te lo do perché tu possa ricordarti del tempo, ma perché ogni tanto tu possa dimenticarlo per un attimo e non sprecare tutto il tuo fiato nel tentativo di vincerlo. Perché, disse, le battaglie non si vincono mai. Non si combattono nemmeno. L'uomo scopre, sul campo, solo la sua follia e disperazione, e la vittoria è un'illusione dei filosofi e degli stolti."
  •  0  1 1 hour ago